Filtra per tipo

Sviluppare una strategia di risposta agli impatti del cambiamento climatico di Washington

Creato: 3 / 30 / 2010 - Aggiornato: 5 / 08 / 2019

Foto attribuito a Kris. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 2.0 generica licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

sommario

Ci si aspetta che il cambiamento climatico abbia molte ripercussioni sociali, economiche ed ecologiche per lo stato di Washington. Attraverso un ordine esecutivo, sei agenzie statali hanno formato un gruppo di lavoro per sviluppare una strategia di adattamento entro dicembre 2011. Oltre a creare un piano di adattamento, questo sforzo coordinerà le attività di gestione delle principali agenzie statali nell'affrontare i cambiamenti climatici.

sfondo

Lo Stato di Washington ha una vasta diversità di ecosistemi all'interno dei suoi confini: acque marine, spiagge, estuari, foreste pluviali, foreste di conifere, praterie subalpine, praterie, aree rivierasche (acqua dolce e marina), dune e zone umide di acqua dolce, tra gli altri. La valutazione dell'impatto sui cambiamenti climatici di Washington delinea gli impatti di preoccupazione per lo stato, tra cui una serie completa di effetti come l'innalzamento del livello del mare, le inondazioni, i cambiamenti nelle temperature dell'acqua e dell'aria e l'erosione del litorale, tra gli altri. L'ordine esecutivo 2007 di febbraio No. 07-02 ha stabilito gli obiettivi per ridurre l'inquinamento climatico, aumentare le opportunità di lavoro e ridurre la spesa per il petrolio straniero / importato. Gruppi di lavoro per la preparazione e l'adattamento (PAWG) sono stati formati per sviluppare raccomandazioni sui cambiamenti climatici nei seguenti settori: silvicoltura, agricoltura, salute umana, costiera / infrastruttura, risorse idriche e qualità. Sulla base delle raccomandazioni di questi gruppi, il Governatore Chris Gregoire ha firmato un atto legislativo (E2SSB 5560), che includeva una direttiva per creare una strategia di risposta ai cambiamenti climatici per aiutare le parti interessate a prepararsi e adattarsi ai cambiamenti climatici. Il gruppo di lavoro Interagency 5560, composto da sei agenzie statali (ecologia, agricoltura, commercio, pesca e fauna selvatica, risorse naturali e trasporti), è stato incaricato di sviluppare una strategia iniziale entro dicembre 2011.

Implementazione

Uno dei primi passi compiuti in questo processo è stato l'organizzazione di due incontri pubblici a novembre e dicembre 2009. Questi incontri hanno presentato uno sfondo sugli impatti climatici previsti e una panoramica del processo, e hanno sollecitato input pubblici. Il gruppo di lavoro Interagency di 5560 ha anche creato quattro gruppi di consulenza sugli argomenti (TAG) per identificare strategie di preparazione e adattamento e ulteriori esigenze di ricerca. I gruppi includono:

  1. Ambiente, infrastrutture e comunità costruite: concentrarsi su strategie rilevanti per il trasporto, l'energia, l'acqua, i rifiuti e l'infrastruttura informativa.
  2. Salute e sicurezza umana: concentrarsi su strategie per affrontare la qualità dell'aria, eventi meteorologici estremi, salute pubblica, servizi di emergenza e pianificazione.
  3. Ecosistemi, specie e habitat - per concentrarsi su singole specie e habitat, e interi ecosistemi / sistemi ecologici in tutto lo stato.
  4. Risorse naturali: per affrontare gli impatti relativi ai terreni e alle acque dello stato (ad es. Silvicoltura, agricoltura, qualità dell'acqua, risorse idriche).

Questi gruppi sono composti da rappresentanti di governi federali, statali, locali e tribali, organizzazioni non governative e il settore privato. I rappresentanti di TAG si sono incontrati regolarmente dai primi 2010 fino a gennaio 2011, inclusi tre grandi incontri di gruppo TAG completi. Il pubblico è stato anche invitato a partecipare alle riunioni del gruppo consultivo.

Risultati e conclusioni

Il gruppo di lavoro Interagency di 5560 riunirà le sue risorse e le sue competenze per creare una strategia di risposta agli impatti dei cambiamenti climatici per lo stato di Washington. Il gruppo di lavoro creerà una bozza da rendere disponibile per un commento pubblico; una versione finale sarà presentata alla legislatura dello stato entro dicembre 2011.

Stato

Informazioni raccolte da interviste e risorse online. Ultimo aggiornamento giugno 2011.

Citazione

Gregg, RM (2010). Sviluppare una strategia di risposta agli impatti del cambiamento climatico di Washington [Case study su un progetto dello Stato di Washington]. Prodotto di EcoAdapt's Stato del programma di adattamento. Estratto da CAKE: http://www.cakex.org/case-studies/developing-washington-state-climate-ch... (Ultimo aggiornamento giugno 2011)

Contatti del progetto

Il Dipartimento di pesce e fauna selvatica di Washington (WDFW) è dedicato alla conservazione, alla protezione e alla perpetuazione delle risorse ittiche e della fauna selvatica dello stato. Il dipartimento opera sotto un doppio mandato dalla Legislatura di Washington per:

Il sito Climate Impacts Group (CIG) è un gruppo di ricerca interdisciplinare riconosciuto a livello internazionale che studia gli impatti della variabilità naturale del clima e dei cambiamenti climatici globali ("riscaldamento globale"). La ricerca presso la CIG prende in considerazione gli impatti climatici su scala spaziale che vanno dalle comunità locali all'intera regione occidentale degli Stati Uniti, con la maggior parte dei lavori incentrati sul Pacifico nord-occidentale (PNW). Attraverso la ricerca e l'interazione con le parti interessate, la CIG lavora per aumentare la resilienza della comunità e degli ecosistemi alle fluttuazioni del clima.

parole

Scala del progetto:
Stato / Provinciale
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sviluppo (socioeconomico)
Mezzi di sussistenza rurali / indigeni
Trasporto / Infrastruttura
Obiettivi Cambiamenti e impatti climatici:
Temperatura dell'aria
Biodiversità
Cultura / comunità
Malattie o parassiti
Economia
Erosione
Fuoco
Raccolta della pesca
Allagamento
Modelli di flusso
Estensione dell'habitat
Danni all'infrastruttura
Specie invasive / non native, parassiti
Frane
L'acidificazione dell'oceano
Concentrazioni di ossigeno (ipossia)
Spostamenti fenologici
Precipitazione
Rischi per la salute pubblica
Minacce alla sicurezza pubblica
Gamma di spostamenti
Salinizzazione / intrusione di acqua salata
Innalzamento del livello del mare
Manto nevoso
Specie di preoccupazione
Tempeste o eventi meteorologici estremi
Turismo
qualità dell'acqua
Fornitura d'acqua
Temperatura dell'acqua
Tipo di clima:
Temperato
Lasso di tempo:
anni 1-3
Tipo di azione / strategia di adattamento:
Costruzione delle capacità
Istituzioni di progettazione o riforma
Crea nuove istituzioni
Pianificazione e gestione coordinate
Infrastruttura, pianificazione e sviluppo
Creare o modificare misure di gestione del litorale
Sviluppare piani e politiche di preparazione alle catastrofi
Governance e politica
Sviluppare / attuare piani di adattamento
Ambito sociopolitico:
URBAN
Rurale
Suburbano
Industriale
Fase dello sforzo:
in corso

Risorse correlate

Preparazione per i cambiamenti climatici sulle terre acquatiche di proprietà dello Stato nello Stato di Washington

Foto attribuito a Joe Mabel. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Acquacoltura
Conservazione / Restauro
Pesca
Turismo / Ricreazione
Sommario:

Il Dipartimento delle risorse naturali di Washington sta incorporando strategie di adattamento ai cambiamenti climatici nelle sue attività interne; uno sforzo per raggiungere questo obiettivo è stata la creazione di una strategia di adattamento per il Programma delle risorse acquatiche del Dipartimento.

Traduci questa pagina