Filtra per tipo

Piano d'azione regionale delle isole del Pacifico

Pesca NOAA, Jeffrey Polovina e Kurt Dreflak (Sedie), J. Baker, S. Bloom, S. Brooke, V. Chan, S. Ellgen, D. Golden, J. Hospital, K. Van Houtan, S. Kolinski, B. Lumsden , K. Maison, M. Mansker, T. Oliver, S. Spalding e P. Woodworth-Jefcoats
Creato: 12 / 29 / 2016 - Aggiornato: 7 / 10 / 2019

astratto

COSA: Il PIRAP è stato sviluppato per aumentare la produzione, la consegna e l'uso delle informazioni relative al clima richieste per adempiere alla missione NOAA per la pesca nella regione. Il PIRAP identifica i bisogni prioritari e le azioni specifiche per implementare il NOAA Fisheries Climate Science Strategy nella regione nei prossimi tre-cinque anni.

DOVE: La regione delle isole del Pacifico si estende su una vasta area geografica comprendente le rotte subtropicali del Pacifico settentrionale e meridionale e le acque arcipelagiche delle Hawaii, delle Samoa americane, del Guam, del Commonwealth delle Isole Marianne settentrionali (CNMI) e delle isole remote del Pacifico degli Stati Uniti (PRIAs ).

PERCHÉ: La regione delle isole del Pacifico supporta un'ampia varietà di specie ed habitat ecologicamente ed economicamente importanti, dalle barriere coralline agli stock ittici pelagici. I cambiamenti climatici nella regione includono un aumento delle temperature degli oceani, una riduzione dei nutrienti nella zona eufotica, un aumento dell'acidità dell'oceano, un innalzamento del livello del mare e cambiamenti nelle correnti oceaniche. Molti di questi cambiamenti sono già stati osservati e si prevede che aumentino ulteriormente. Questi cambiamenti influenzeranno direttamente e indirettamente gli ecosistemi insulari e pelagici e le comunità che dipendono da loro. I responsabili delle decisioni hanno bisogno di informazioni utili su come il cambiamento del clima avrà un impatto sulle risorse marine di questa regione e su cosa si può fare per ridurre gli impatti e aumentare la resilienza.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: Si prega di contattare Phoebe Woodworth-Jefcoats (phoebe.woodworth-jefcoats@ noaa.gov) o LCDR Kurt Dreflak (kurt.dreflak@noaa.gov).

Pubblicato su

Venerdì Dicembre 16, 2016

parole

Scala:
Regionale / Subnazionale
Settore interessato:
Acquacoltura
Biodiversità
Cultura / comunità
Economia
Pesca
Obiettivi Cambiamenti e impatti climatici:
Biodiversità
Cultura / comunità
Economia
Raccolta della pesca
Specie invasive / non native, parassiti
L'acidificazione dell'oceano
Spostamenti fenologici
Gamma di spostamenti
Specie di preoccupazione
Temperatura dell'acqua
Tipo di azione / strategia di adattamento:
Gestione / conservazione delle risorse naturali
Incorporare i cambiamenti climatici nelle politiche di raccolta / adozione
Incorporare i cambiamenti climatici in piani critici di habitat / piani di recupero delle specie
Incorporare il cambiamento climatico in designazioni di specie minacciate / in via di estinzione
Costruzione delle capacità
Condotta / Raccogli ulteriori ricerche, dati e prodotti
Condurre valutazioni e studi sulla vulnerabilità
Avvia un programma di ricerca mirato
Creare processi di coinvolgimento degli stakeholder per sviluppare e attuare strategie di adattamento
Governance e politica
Sviluppare / attuare piani di adattamento
Sviluppare / implementare strategie di gestione adattative
Habitat / Biome Type:
marina
Benthic
pelagico
Focus tassonomico:
pesci
Altri invertebrati
Tipo di clima:
Tropicale

Traduci questa pagina