Filtra per tipo

Lo stato di adattamento al clima nella gestione della pesca marittima negli Stati Uniti

Creato: 8 / 30 / 2016 - Aggiornato: 7 / 10 / 2019

astratto

Questo rapporto presenta i risultati degli sforzi di EcoAdapt per esaminare l'azione di adattamento nella gestione della pesca marittima esaminando i principali impatti climatici sulla pesca marittima e costiera negli Stati Uniti, valutando le relative sfide alla gestione della pesca e presentando esempi di azioni intraprese per ridurre la vulnerabilità e / o aumentare la resilienza. In primo luogo, forniamo una sintesi degli impatti dei cambiamenti climatici e degli effetti secondari sulla pesca, concentrandosi sui cambiamenti delle temperature dell'aria e dell'acqua, delle precipitazioni, delle tempeste, della circolazione oceanica, dell'aumento del livello del mare e della chimica dell'acqua. Esaminiamo quindi i fattori non climatici che influiscono sulla gestione della pesca, come la pesca eccessiva, le catture accessorie, l'inquinamento, il degrado e la modificazione dell'habitat, le specie invasive e non native e gli usi conflittuali degli ecosistemi marini e costieri. Successivamente, esamineremo come le questioni summenzionate si combinano per influenzare l'abbondanza e la produttività, la distribuzione e il reclutamento e l'habitat ittico essenziale. Quindi presentiamo i risultati di un sondaggio inviato a federali, tribali, statali e altri professionisti per identificare le sfide, i bisogni e le opportunità per la gestione e la conservazione della pesca informate sul clima. Sintesi e tendenze degli approcci di adattamento di uso comune ed esempi tratti dal nostro sondaggio e da altre risorse sono presentati in quattro grandi categorie (Gregg et al. 2011; Gregg et al. 2012):

  1. Costruzione delle capacitàLe strategie comprendono lo svolgimento di ricerche e valutazioni, investimenti in attività di formazione e sensibilizzazione, lo sviluppo di nuovi strumenti e risorse e il monitoraggio degli impatti dei cambiamenti climatici e dell'efficacia dell'adattamento.
  2. Politica: Le strategie comprendono lo sviluppo di piani di adattamento, la creazione di nuove o il miglioramento delle politiche esistenti e lo sviluppo di strategie di gestione adattative.
  3. Gestione e conservazione delle risorse naturali: Le strategie includono l'integrazione del cambiamento climatico negli sforzi di ripristino, il potenziamento della connettività, la riduzione dei cambiamenti locali e la riduzione dei fattori di stress non climatici che possono esacerbare gli effetti dei cambiamenti climatici.
  4. Infrastruttura, pianificazione e sviluppoLe strategie comprendono la protezione delle infrastrutture costiere critiche utilizzate dall'industria della pesca e la creazione o la modifica di misure di sviluppo costiero (ad esempio, l'eliminazione dell'indurimento del litorale, la promozione di uno sviluppo a basso impatto) per aumentare la resilienza degli habitat.

La maggior parte degli sforzi di adattamento nella gestione della pesca fino ad oggi si è concentrata sul rafforzamento delle capacità, tra cui la conduzione di ricerche e valutazioni, la creazione di risorse e strumenti e il monitoraggio dei cambiamenti climatici che interessano le specie, gli habitat e le comunità di pescatori. Infine, discutiamo diverse altre opzioni per promuovere l'adattamento nel settore della pesca che non sono ancora state rappresentate o sono solo parzialmente trattate dagli esempi del nostro sondaggio.

Pubblicato su

Mercoledì, agosto 31, 2016

parole

Scala:
Nazionale / Federale
Settore interessato:
Pesca
Obiettivi Cambiamenti e impatti climatici:
Temperatura dell'aria
Cultura / comunità
Economia
Raccolta della pesca
Estensione dell'habitat
Specie invasive / non native, parassiti
L'acidificazione dell'oceano
Concentrazioni di ossigeno (ipossia)
Spostamenti fenologici
Precipitazione
Rischi per la salute pubblica
Minacce alla sicurezza pubblica
Gamma di spostamenti
Salinizzazione / intrusione di acqua salata
Innalzamento del livello del mare
Specie di preoccupazione
Tempeste o eventi meteorologici estremi
Turismo
qualità dell'acqua
Fornitura d'acqua
Temperatura dell'acqua
Tipo di azione / strategia di adattamento:
Gestione / conservazione delle risorse naturali
Incorporare linee guida intelligenti per il clima nel restauro
Incorporare le condizioni future nella pianificazione e nelle politiche delle risorse naturali
Incorporare i cambiamenti climatici nelle politiche di raccolta / adozione
Incorporare i cambiamenti climatici in piani critici di habitat / piani di recupero delle specie
Incorporare il cambiamento climatico in designazioni di specie minacciate / in via di estinzione
Migliora i corridoi di migrazione e altre misure di connettività
Crea nuovi refugia / Aumenta le dimensioni e la quantità di aree protette
Ridurre il clima locale o i relativi cambiamenti
Ridurre i fattori di stress non climatici
Costruzione delle capacità
Istituzioni di progettazione o riforma
Aumentare / migliorare la consapevolezza pubblica, l'educazione e gli sforzi di sensibilizzazione
Condotta / Raccogli ulteriori ricerche, dati e prodotti
Condurre valutazioni e studi sulla vulnerabilità
Avvia un programma di ricerca mirato
Fornire una nuova formazione professionale per le persone i cui mezzi di sostentamento sono minacciati dai cambiamenti climatici
Formazione di adattamento dell'ospite o laboratorio di pianificazione
Monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici e l'efficacia di adattamento
Creare / migliorare risorse e strumenti
Infrastruttura, pianificazione e sviluppo
Retrofitting e miglioramenti dell'infrastruttura
Ritiro gestito di infrastrutture costruite, trasferimento di persone / comunità
Rendere le infrastrutture resistenti o resilienti ai cambiamenti climatici
Creare o modificare misure di gestione del litorale
Governance e politica
Creare nuove o migliorare le politiche o i regolamenti esistenti
Sviluppare / attuare piani di adattamento
Sviluppare / implementare strategie di gestione adattative
Habitat / Biome Type:
costiero
Intertidal
mangrovia
Riparo marino
Supratidal (spiaggia, costa rocciosa, ecc.)
marina
Benthic
pelagico
Scogliera
Subtidal (eelgrass, seagrass, ecc.)
Acquatico
Estuarine
Palude
Wetland
Focus tassonomico:
coralli
piante
pesci
Tipo di clima:
Temperato
Tropicale
Subtropicale
Subpolar

Risorse correlate

Riconoscimento degli adattamenti del corallo ai fattori ambientali stressanti, Parco nazionale delle Samoa americane

Questa Immagine è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dal National Park Service. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Sommario:

Ofu Lagoon, parte del Parco Nazionale delle Samoa Americane, contiene un habitat di barriera corallina salutare che supporta una varietà di specie. Il parco sta lavorando con i partner universitari al fine di comprendere gli unici adattamenti del corallo in Ofu Lagoon a molteplici fattori ambientali associati al cambiamento climatico.

Rete di monitoraggio della temperatura del flusso per i flussi di salmone di ingresso di Cook

Questa Immagine è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dalla National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

In 2008, Cook Inletkeeper ha organizzato una rete regionale di monitoraggio del flusso di salmoni per valutare la portata e l'estensione delle variazioni della temperatura dell'acqua in tutto lo spartiacque di Cook Inlet. Questo progetto è stato avviato dopo che i ricercatori hanno capito che lo spartiacque potrebbe mostrare massimi di temperatura più elevati rispetto alle norme storiche.

Risposta all'acidificazione oceanica: il progetto di emergenza Oyster

Questa Immagine è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dalla National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Acquacoltura
Sommario:

In risposta ai raccolti persistentemente bassi di molluschi di 2005-2008, la Pacific Coast Shellfish Growers Association (PCSGA) ha proposto il "Oyster Emergency Project", una collaborazione tra coltivatori di molluschi regionali, NOAA, Oregon State University e The Nature Conservancy.

Waihe'e Refuge Restoration Project

Questa Immagine è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dalla USGeologic Survey. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

Il rifugio Waihe'e Coastal Dunes e Wetlands è stato acquistato dal Maui Coastal Land Trust in 2004. Da 2011, Hawaiian Islands Land Trust ha gestito il sito. Il rifugio ha una superficie totale di acri 277 contenenti habitat vitali come zone umide e litorale marino e ha uno dei più grandi sistemi di dune di sabbia intatti rimasti in tutte le Hawaii.

Ripristino del flusso delle maree e miglioramento della resilienza del litorale nel delta del fiume Nisqually

Foto attribuito a Walter Siegmund. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Sommario:

Il Nisqually Delta Restoration Project è il più grande sforzo di ripristino delle paludi di marea nel nord-ovest del Pacifico. Oltre quattro miglia di dighe sono state rimosse in 2009 per riportare il flusso di marea a circa 762 acri nel Nisqually National Wildlife Refuge nello Stato di Washington per migliorare l'habitat della fauna selvatica e la capacità tampone delle paludi per l'innalzamento del livello del mare e l'aumento delle inondazioni.

Regimi climatici del Nord Pacifico e Programma di produttività dell'ecosistema

Questa Immagine è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dalla National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Pesca
Ricerca
Natura
Sommario:

Il programma Regioni climatiche del Nord Pacifico e produttività dell'ecosistema (NPCREP) è incaricato di condurre ricerche sulle risposte degli ecosistemi alla variabilità climatica nel Mare di Bering e nel Golfo dell'Alaska. La ricerca condotta attraverso questo programma migliorerà la comprensione scientifica e l'orientamento per la gestione delle risorse marine nell'Oceano Pacifico settentrionale.

Risposta degli ecosistemi della piattaforma Florida ai cambiamenti climatici: il progetto FLaSH

Foto attribuito a Jerry Reid, US Fish and Wildlife Service. Questo lavoro è stato rilasciato nel dominio pubblico dal suo autore. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Ricerca
Sommario:

Il progetto dell'ecosistema FLaSH si basa su precedenti tentativi di condurre la mappatura degli habitat bentonici in Florida includendo la considerazione degli impatti dei cambiamenti climatici, in particolare l'acidificazione degli oceani, sulle risorse marine viventi lungo lo scaffale. Gli scienziati stanno studiando la chimica oceanica per capire meglio l'impatto dei livelli più elevati di CO2 atmosferico sulle risorse marine e costiere.

Sentinel Monitoring of Salt Marshes nel Chesapeake Bay National Estuarine Research Reserve in Virginia

Foto attribuito a Ken Lund. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.0 Generico licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Ricerca
Sommario:

La Chesapeake Bay National Estuarine Research Reserve in Virginia (CBNERR-VA), insieme ad altre quattro National Estuarine Research Reserves, agisce come un sito di sentinelle per monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici sull'habitat delle paludi salate.

Sentinel Monitoring of Salt Marshes nella Riserva di Ricerca Nazionale Estuario di Narragansett Bay

Foto attribuito a NOAA Photo LIbrary. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 2.0 generica licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

La Narragansett Bay Research Reserve, insieme ad altre quattro riserve nazionali di ricerca sugli estuari, agisce come un sito di sentinella per monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici sull'habitat delle paludi d'acqua salata.

Monitoraggio delle paludi salate nella riserva nazionale di ricerca di estuari di South Slough

Foto attribuito a Ian Poellet. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

Il South Slough NERR, insieme ad altri quattro NERR, funge da sito sentinella per monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici sull'habitat delle paludi salmastre. Questo progetto prevede la creazione di un programma di monitoraggio ecologico a lungo termine per determinare gli effetti dell'aumento del livello del mare, delle temperature più calde e delle tempeste costiere sulle saline.

Sentinel Monitoring of Salt Marshes nella Wells National Estuarine Research Reserve

Foto attribuito a Christopher Cayce Dalton. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

La Wells Reserve, insieme ad altre quattro riserve nazionali di ricerca sugli estuari, funge da sito sentinella per monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici sull'habitat delle paludi salmastre. Questo progetto prevede la creazione di un programma di monitoraggio ecologico a lungo termine per determinare gli effetti dell'aumento del livello del mare, dell'intrusione di acqua salata, delle temperature più calde e delle tempeste costiere sulle saline.

Sentinel Monitoring of Salt Marshes nel North Carolina National Estuarine Research Reserve

Foto attribuito a Lucasmj. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

Il North Carolina NERR, insieme ad altri quattro NERR, agisce come un sito sentinella per monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici sull'habitat delle paludi salmastre. Questo progetto prevede la creazione di un programma di monitoraggio ecologico a lungo termine per determinare gli effetti dell'aumento del livello del mare, delle temperature più calde e delle tempeste costiere sulle saline.

Alligator River National Wildlife Refuge / Albemarle-Pamlico Peninsula Climate Adaptation Project

Foto attribuito al quartier generale del Servizio Fish and Wildlife degli Stati Uniti. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 2.0 generica licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Pesca
Sommario:

L'Alligator River National Wildlife Refuge si trova a Dare and Hyde Counties, North Carolina, nell'estuario di Albemarle-Pamlico. Questo progetto pilota è il risultato di una collaborazione tra il capitolo della Carolina del Nord di The Nature Conservancy (TNC) e gli Stati Uniti

Creazione di una strategia nazionale di adattamento per gli Stati Uniti: la task force per l'adattamento ai cambiamenti climatici

Foto attribuito a Kmccoy. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 2.0 generica licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
agricoltura
Acquacoltura
Giustizia climatica
Conservazione / Restauro
Sviluppo (socioeconomico)
Gestione del rischio di catastrofi
Istruzione / sensibilizzazione
Energia
Pesca
Silvicoltura
Pianificazione dell'uso della terra
Politica
Salute pubblica
Ricerca
Mezzi di sussistenza rurali / indigeni
Turismo / Ricreazione
Trasporto / Infrastruttura
Risorse idriche
Natura
Sommario:

In ottobre 2010, la task force sull'adattamento ai cambiamenti climatici negli Stati Uniti ha pubblicato una serie di raccomandazioni al presidente Obama su come le agenzie federali potrebbero coordinarsi e collaborare a una strategia di adattamento nazionale. La Task Force ha pubblicato due rapporti sullo stato di avanzamento in 2010 e 2011 e prevede di continuare a supportare l'implementazione delle raccomandazioni.

Alaskan Marine Arctic Conservation Action Plan per i mari Chukchi e Beaufort

Questa foto è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dal Servizio Fish and Wildlife degli Stati Uniti. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Ricerca
Sommario:

The Nature Conservancy ha sviluppato il Conservation Action Planning (CAP) strumento per guidare la progettazione, l'implementazione e la valutazione dei progetti. Il capitolo dell'Alaska ha sviluppato una PAC per la regione marina artica dei mari Chukchi e Beaufort.

Utilizzo della gestione basata sull'ecosistema come strategia di adattamento nel Consiglio di gestione della pesca del Pacifico

Foto attribuito a LASZLO ILYES. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 2.0 generica licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

Il Consiglio di gestione della pesca del Pacifico esamina gli impatti dei cambiamenti climatici sulla gestione della pesca attraverso un piano di gestione della pesca ecosistemico, finalizzato in aprile 2013. Tra le altre cose, questo piano considera gli impatti dei cambiamenti climatici sulla pesca.

Elenco delle specie di barriera corallina ai sensi della legge statunitense sulle specie minacciate di estinzione

Foto attribuito a Wolljuergen. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

Il National Marine Fisheries Service (NMFS) ha presentato una petizione per elencare le specie 83 di corallo ai sensi della Endangered Species Act. La petizione ha elencato le emissioni di gas a effetto serra come la causa principale dell'aumento della temperatura dell'acqua, dell'acidificazione degli oceani, dell'aumento della frequenza e dell'intensità delle tempeste costiere e dell'innalzamento del livello del mare, che si combinano tutti per minacciare i coralli.

Utilizzo di un approccio precauzionale per la gestione della pesca nel Pacifico settentrionale sotto incertezza

Foto attribuito a Malik1940. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Pesca
Sommario:

Il North Pacific Fishery Management Council è autorizzato a gestire le attività di pesca all'interno della zona economica esclusiva dello stato dell'Alaska, che comprende il Golfo dell'Alaska, il Mare di Bering e le Isole Aleutine, nonché i mari Chukchi e Beaufort.

Progetto di valorizzazione ecologica dell'isola di Aramburu

Foto attribuito a Frank Shulenburg. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Natura
Sommario:

Aramburu Island è una riserva naturale di 17 acri nella Richardson Bay. Come molte altre aree della regione della Baia di San Francisco, l'habitat dell'isola è stato alterato da piante non native e invasive e da un litorale che si sta lentamente erodendo.

Estero de Limantour Progetto di ripristino del bacino costiero

Foto attribuito a Matthew Trump. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

Il servizio del Parco Nazionale ha rimosso due dighe nello spartiacque costiero dell'Estero de Limantour di Point Reyes National Seashore a 2008. Questo progetto è stato intrapreso per ripristinare l'habitat, il passaggio dei pesci e la connettività nelle paludi di marea del parco. Ripristinando i processi ecologici naturali, i leader dei progetti ritengono che l'area sarà più resistente ai cambiamenti climatici.

Sviluppo di una strategia nazionale di adattamento climatico per pesci, fauna selvatica e piante negli Stati Uniti

Foto attribuito a Richard Bartz. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.5 Generico licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Acquacoltura
Conservazione / Restauro
Sviluppo (socioeconomico)
Pesca
Politica
Ricerca
Natura
Sommario:

Il servizio statunitense Fish and Wildlife Service, in collaborazione con la National Oceanic and Atmospheric Administration e le agenzie statali e tribali della fauna selvatica, ha creato a Strategia di adattamento climatico per pesci, fauna selvatica e piante coordinare le risposte ai cambiamenti climatici sia nel settore pubblico che in quello privato.

Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Pesca
Sommario:

L'habitat della barriera corallina è scomparso da gran parte della costa del Golfo. Queste barriere assorbono l'energia delle onde, proteggendo le coste dall'erosione e fornendo habitat per una varietà di fauna selvatica. The Nature Conservancy in Alabama ha condotto un progetto per ripristinare questo habitat su due tratti di costa nella Contea di Mobile.

Wellfleet Bay Oyster Reef Habitat Restoration Project

Questa Immagine è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dalla National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Sommario:

Il Wellfleet Bay Wildlife Sanctuary, una delle aree protette di Mass Audubon a Cape Cod, nel Massachusetts, ha avviato un progetto di restauro di habitat per la barriera corallina di ostriche sugli appartamenti intertidali di Lieutenant Island. Questo progetto è stato creato per potenziare le popolazioni locali dell'ostrica selvatica americana (Crassostrea virginica) e per ripristinare l'habitat delle ostriche e i servizi ecologici che fornisce.

Cambiamenti climatici e Centro nazionale delle aree marine protette

Foto attribuito a Foreign and Commonwealth Office. Incorporato qui sotto il Versione Open Government License 1.0 (OGL v1.0). Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Ricerca
Natura
Sommario:

Il Centro nazionale per le aree protette marine (Centro MPA) si sta preparando per i cambiamenti climatici creando un sistema nazionale di AMP. Questo sistema nazionale dovrebbe essere geograficamente ed ecologicamente diverso e rappresentare interessi locali, statali, regionali e nazionali.

Uso del territorio di Malibu e piani di implementazione locale: battute d'arresto e aumento del livello del mare

Foto attribuito a Malibucat. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Trasporto / Infrastruttura
Risorse idriche
Sommario:

Le miglia di costa 21 di Malibu includono alcune delle spiagge più famose al mondo e proprietà costiere molto apprezzate. L'innalzamento del livello del mare rappresenta un'enorme minaccia per le spiagge sabbiose di Malibu e per le case da molti milioni di dollari che fiancheggiano la costa.

The Channel Islands National Marine Sanctuary: Pianificazione per il cambiamento climatico

Questa foto è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dalla National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Pesca
Natura
Sommario:

Il santuario marino nazionale delle Isole del Canale (CINMS), situato al largo della costa meridionale della California, è costituito da circa 1,110 miglia nautiche quadrate di oceano e acque costiere.

Progetto di restauro dello stagno salino di South Bay

Foto attribuito a Doc Searls. Incorporato qui sotto il Creative Commons Attribuzione 2.0 generica licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Gestione del rischio di catastrofi
Pianificazione dell'uso della terra
Turismo / Ricreazione
Trasporto / Infrastruttura
Risorse idriche
Natura
Sommario:

Il progetto di restauro di South Bay Salt Pond (SBSP) è il più grande progetto di ripristino delle maree sulla costa occidentale e trasformerà gli ettari di 15,100 in un mosaico di zone umide soggette a marea e in habitat di stagni gestiti. Inoltre, il sistema delle zone umide ripristinato fornirà un cuscinetto naturale critico contro gli effetti dei cambiamenti climatici come l'innalzamento del livello del mare, le inondazioni costiere e l'erosione.

Un piano d'azione per il cambiamento climatico per il tratto di barriera corallina della Florida (2010-2015)

Questa foto è stato rilasciato nel pubblico dominio perché contiene materiali originariamente provenienti dalla National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Settore interessato:
Conservazione / Restauro
Pesca
Sommario:

Le barriere coralline sono estremamente vulnerabili agli impatti dei cambiamenti climatici, specialmente se combinate con gli stress esistenti come le fonti di inquinamento terrestre, il degrado dell'habitat e la pesca eccessiva. EcoAdapt ha lavorato a un piano d'azione sui cambiamenti climatici per le barriere coralline della Florida come risultato delle raccomandazioni della conferenza Reef Resilience in 2008.

Valutazione del piano d'azione per il cambiamento climatico per il sistema Reef della Florida 2010-2015

Foto attribuito a www.terraprints.com. Incorporated qui sotto la Creative Commons Attribuzione 2.5 generica licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Fase di adattamento:
Valutazione
Sommario:

Questo progetto cerca di valutare il successo e l'attuazione del piano d'azione per il cambiamento climatico per il sistema di barriera corallina Florida 2010-2015 (piano d'azione). Guidato da EcoAdapt e dal Florida Reef Resilience Program (FRRP) in 2008-2009, il piano d'azione è stato il risultato di uno sforzo di collaborazione pluriennale tra le parti interessate tra cui scienziati, manager, istituti di ricerca, immersioni nella barriera corallina, immersioni

Restauro su larga scala dei sistemi dell'isola barriera e protezione delle risorse culturali attraverso il deposito di sedimenti, Gulf Islands National Seashore, Mississippi

Foto attribuito a Edibobb. Incorporato qui sotto i Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported licenza. Nessuna approvazione da parte del licenziante implicita.

Argomento di studio
Sommario:

Il progetto su larga scala noto come Mississippi Coastal Improvements Program (MsCIP) ha lo scopo di ripristinare più isole barriera e proteggere le risorse culturali all'interno del Gulf Islands National Seashore ricreando i processi di trasporto dei sedimenti e sostituendo una parte di sedimenti persi a dragaggi e impatti.

Traduci questa pagina